Chi mai l’avrebbe immaginato! La Nuova Unione Sportiva compie quasi 30 anni, così come il Centro Sportivo Comunale di Villanova de Bellis. E’ l’avverarsi di un sogno. Un sogno che mi accompagna sin da quando, all’età di 10 anni, mi feci promotore, assieme ad altri più adulti, di una raccolta di firme per richiedere al Comune un pezzo di terreno su cui poter dare quattro calci ad un pallone. Ora devo riconoscere che questo sogno è andato oltre le più rosee aspettative perché oltre al campo di calcio, con annesi spogliatoi, è nato un grande centro di aggregazione per tutti i cittadini di Villanova de Bellis. Centro che viene utilizzato da tutti: dalle mamme con i bambini piccoli, che frequentano i giardinetti e la pista pluriuso, ai ragazzi, che l’utilizzano sia per giocare che come luogo di ritrovo, agli adulti che frequentano la struttura sia per dare il loro contributo alle varie manifestazioni che per giocare a tombola, a carte, guardare le partite di calcio in tv (Sky) etc. Per tutto questo dobbiamo ringraziare tutti coloro, e sono davvero tanti, che hanno contribuito a far grande questa nostra associazione. Permettetemi di ringraziare di cuore tutta la mia squadra che mi ha sostenuto in questi due anni. Mi riferisco ovviamente ai membri del Consiglio Direttivo che con il loro impegno e spirito di abnegazione mi hanno aiutato in questo viaggio verso la più ampia aggregazione dei cittadini di Villanova. Certo nel corso di questi anni abbiamo anche noi dovuto affrontare le nostre burrasche, ma alla fine il buon senso e lo spirito di amicizia ha sempre prevalso e ci ha permesso di raggiungere i risultati attuali. Tante cose sono state fatte ma altre sfide ci attendono. La più importante, a mio avviso, è il ricambio generazionale e cioè l’integrazione dei giovani nella direzione della società. Come tutti ben sappiamo negli ultimi anni i cambiamenti si sono susseguiti in modo esponenziale e sono arrivati al punto da diversificare persino i valori e le aspettative delle persone. Ciò ha complicato il lavoro di inserimento di forze giovani alla guida della società, confidiamo però di trovare il modo per superare questo gap generazionale in modo da poter consegnare questa magnifica struttura ai nostri eredi naturali: i giovani di Villanova de Bellis. In conclusione vorrei ringraziare tutte quelle persone che mi hanno aiutato, nel corso degli anni, a portare avanti questa associazione, ringraziarle perché mi hanno aiutato a crescere, a maturare, a far tesoro dei miei errori, a capire maggiormente che le relazioni umane sono quelle più importanti perché vanno al di là della ricchezza materiale, del potere e di tutte quelle falsità che si dissolvono come neve al sole. Avrei una moltitudine di persone da nominare, ma vorrei ricordare soprattutto quei compagni di viaggio che non sono più tra noi ma che tanto hanno dato per questa società. I nomi non posso certo farli ma voi tutti li avete ben presenti ed io posso assicurarvi che la loro figura resterà per sempre scolpita nella mia mente e nel mio cuore. Grazie di nuovo a tutti, tanti auguri e lunga vita alla Nuova Unione Sportiva Villanova de Bellis.

                                                                                                         IL PRESIDENTE

                                                                                                    Giovanni Daniele Filippozzi

Abbiamo 2 visitatori e nessun utente online